E’ un progetto che i volontari clown VIP hanno a cuore da quando la Federazione non era ancora nata, ed è stato portato avanti negli anni con tanto entusiasmo e risultati duraturi, talmente eclatanti da portare talvolta addirittura alla nascita di gruppi locali di volontari clown tra le persone dei luoghi visitati. Le prime missioni clown sono state promosse e finanziate dal primo gruppo ViviamoInPositivo già a partire dal 2002, in un susseguirsi di nuovi progetti e collaborazioni, toccando tanti paesi esteri.

OBIETTIVI E ATTIVITÀ

Coinvolgimento e partecipazione attiva di bambini e adolescenti; rendere espressive le proprie abilità e dis-abilità quali abilità differenti, diffondere nei giovani i valori VIP per affrontare i disagi e difficoltà. Sviluppare le capacità artistiche e creative di ciascuna persona, favorendo la consapevolezza delle proprie capacità. Integrazione multietnica e cessazione della politica discriminatoria attuata tra le varie etnie. Fornire la basi del Clown Sociale al gruppo di giovani studenti del Centro Professionale e ai volontari in loco, con la finalità di diffondere il pensiero positivo ed arricchire il loro bagaglio personale nell’educazione dei più piccoli all’interno della comunità. Favorire la sensibilizzazione al volontariato nei giovani abitanti di Fier attraverso l’esempio…e il gioco. Migliorare la qualità di vita dell’ospedalizzazione attraverso il servizio claun nell’ospedale pediatrico di Fier.

 

Il progetto Albania nasce con l’intento di promuovere e diffondere oltre confine, aldilà del mare, gli ideali Vip e uno stile di vita positivo al fine di migliorare la qualità dell’ospedalizzazione, favorire l’emancipazione sociale, l’inclusione sociale di gruppi minoritari, sperimentare gli effetti benefici derivanti da un approccio positivo alla vita. Si tratta del primo progetto Vip realizzato a Fier. Il progetto prevede lo svolgimento di servizi presso l’ospedale pediatrico di Fier, attività laboratoriali presso il Centro Sociale Murialdo.  (attività ludiche in oratorio, testimonianza e laboratori dedicati alla conoscenza reciproca con gli studenti della scuola professionale) e il vicino villaggio Rom, servizio presso il centro disabili Horizont, coinvolgendo volontari e operatori. Il progetto mira ad avviare un percorso di conoscenza, un cammino alla scoperta del servizio Vip e del proprio claun interiore.

Menu